Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping
Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping Genial s.r.l.  
Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping
Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping
Home
barra HOME barra TRENTINO barra ITINERARI barra ENOGASTRONOMIA barra CAMPEGGI barra TERRITORIO barra EVENTI barra ARRIVARE barra
CARTINA E STRADARIO
Trentino Alto Adige
dettagli >>
MENU'
Elenco strutture ricerrive CAMPEGGI
Itinerari da scoprire ITINERARI
Photo gallery PHOTO GALLERY
Dolomiti DOLOMITI
Lago di Garda LAGO DI GARDA
PROVINCE
TRENTO TRENTO
BOLZANO BOLZANO
ITINERARI DA SCOPRIRE
Circa il 17 % del territorio trentino, corrispondente a più di 103.000 ha su un totale di ca 605.000 ha, è soggetto a tutela ambientale. Oltre ai biotopi, che rappresentano la forma di protezione più recente, ed alle riserve naturali, un ulteriore tipologia di area protetta è quella definita dai parchi. I parchi sono vasti ambiti territoriali caratterizzati da notevole interesse ecologico e paesaggistico. In Trentino sono presenti due parchi naturali provinciali e una porzione di parco nazionale.
Parco Naturale Adamello-Brenta:
È stato istituito nel 1967 e ampliato nel 1987; nel 1988 una apposita legge ordinamentale (L.P. 18/88) ha definito le norme che regolano l’organizzazione amministrativa e la gestione dell’area protetta, dando il via concreto alle attività istitutive. Queste sono la tutela delle caratteristiche naturali e ambientali, la promozione dello studio scientifico e l’uso sociale dei beni ambientali. Il Parco naturale dell’Adamello-Brenta ha una superficie di 618,6 kmq e comprende ad est l’intero Gruppo di Brenta, formato in prevalenza da rocce dolomitiche, ad ovest una parte considerevole dei massicci granitici dell’Adamello-Presanella, che conservano ancora ghiacciai di rilevante estensione. La notevole estensione del territorio protetto, l’elevata escursione altitudinale, la duplice geologia dei complessi montuosi e l’elevato stato di integrità ambientale dell’area fanno sì che che questa possa ospitare una straordinaria varietà di ambienti e di specie della flora e della fauna. Di particolare interesse è ad esempio la presenza dell’orso bruno.
Parco Naturale Paneveggio - Pale di S. Martino:
È stato istituito nel 1967 e ampliato nel 1987; nel 1988 una apposita legge ordinamentale (L.P. 18/88) ha definito le norme che regolano l’organizzazione amministrativa e la gestione dell’area protetta, dando il via concreto alle attività istitutive. Queste sono la tutela delle caratteristiche naturali e ambientali, la promozione dello studio scientifico e l’uso sociale dei beni ambientali. Il Parco naturale di Paneveggio - Pale di S. Martino ha una superficie di 191 kmq e si estende a cavaliere dell’alta valle del Torrente Cismon. Comprende verso est la parte trentina del Gruppo dolomitico delle Pale di S. Martino, mentre ad ovest include le propaggini orientali della Catena del Lagorai, formata da porfidi, e il Gruppo montuoso di Cima d’Arzon.
A nord, definita dai versanti del Lagorai e da quelli del Gruppo di Cima Bocche, la vallata del Torrente Travignolo ospita la Foresta Demaniale di Paneveggio, uno tra i più celebri complessi forestali delle Alpi. Sul territorio del Parco, in un ambito spaziale relativamente ristretto, si alternano una grande varietà si situazioni ecologiche che danno luogo a realtà naturalistiche di straordinario interesse.
Parco Nazionale dello Stelvio:
Istituito nel 1935 (Legge n. 740 del 24 aprile) allo scopo di “tutelare e migliorare la flora, di incrementare la fauna e di conservare le speciali formazioni geologiche nonché le bellezze del paesaggio e di promuovere lo sviluppo del turismo”. È situato a cavallo tra il Trentino Alto Adige e la Lombardia; con i suoi 1346 kmq di estensione, rappresenta la più vasta area protetta delle Alpi. La parte trentina occupa 193,5 kmq, nei Comuni di Peio e Rabbi; si tratta di un territorio particolarmente integro sotto il profilo ambientale. Nel 1935 la gestione venne affidata all’Azienda di Stato per le Foreste Demaniali; dal 1993 viene invece svolta da un apposito Consorzio che la esercita tramite l’operato dei tre Comitati di Gestione istituiti nelle tre Provincie su cui ricade l’area protetta.
LE RISERVE NATURALI DEL TRENTINO
Una particolare forma di tutela di aree di interesse naturalistico in Trentino è quella delle Riserve Naturali, che riguarda territori di proprietà pubblica vincolati sulla base di procedimenti amministrativi.
Nello specifico consistono in aree caratterizzate da rilevante interesse naturalistico, anche se di modesta produttività economica, che sono state sottoposte a norme specifiche di salvaguardia, diversificate a seconda della loro individuazione quali riserve integrali, ossia aree in cui si consentono solo ricerche di carattere scientifico e riserve guidate nelle quali, senza venir meno alle esigenze di tutela, si ammettono le tradizionali attività agricole, di forestazione e di allevamento.
Riserva Naturale Integrale delle Tre Cime del Monte Bondone
Riserva Naturale Guidata di Cornapiana
Riserva Naturale Guidata di Campobrun
Riserva Naturale Guidata della Scanuppia.
camping.it
camping-italy.net
campeggiando.it
campeggi-villaggi.it
adv.camping.it
Italiacampeggi.com
SITI AMICI
 
Guida ai campeggi e villaggi turistici d'Italia - Camping.it
 
Campeggi e Villaggi Turistici in Italia.
 
Campeggi e Villaggi Turistici in Italia.

 
Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping
Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping
   
Trentino Alto Adige Sudtirol Südtirol Camping
Villaggi e campeggi in Trentino Alto Adige developed by GeniaL S.r.l.
Copyright (1996-2017)
Genial s.r.l. Via Roma 318 - 64014 Martinsicuro (Te) - P.I. 00980800676
Valid XHTML 1.0 Transitional